Rss Feed
  1. SCRIVERE UN BIGLIETTO DI AUGURI

    giovedì 16 febbraio 2012

    Eccovi, come richiesto, alcune regole per scrivere biglietti di auguri:

    QUANDO SI SCRIVONO I BIGLIETTI DI AUGURI?
    Per un matrimonio, una laurea, una promozione sul lavoro, una nascita, un compleanno, un onomastico, un anniversario. Anche per le festività come il Natale, Capodanno, la Pasqua.

    COME SI SCRIVONO I BIGLIETTI DI AUGURI?
    Meglio se lo fate a mano. Se comprate il biglietto, dovete personalizzarlo in qualche modo con frasi scritte da voi prima della firma.

    (www.ideekiare.blogspot.com)

    COME MI RIVOLGO A UNA PERSONA CON LA QUALE NON SONO IN CONFIDENZA?
    Dovete usare un registro formale e inserire la vostra firma (nome e cognome).
    Invece nei casi in cui scrivete per amici o familiari, potete usare dei commenti scherzosi per dimostrare il vostro affetto.

    DEVO SCRIVERE LA DATA NEL BIGLIETTO?
    Sì, nei biglietti di auguri per un matrimonio. Potete non metterla nelle altre occasioni.

    RICORDA CHE...
    Felicitazioni: è una parola che si impiega quasi esclusivamente al plurale e significa congratulazioni, complimenti.


    (http://www.donnaclick.it/festivita/biglietto-auguri-festa-mamma.htm)
    REAZIONI: 
    |
    |


  2. 1 COMMENTI:

    1. Camilla ha detto...

      Ciao! Sono una 25enne italiana, appena laureata in Lettere e interessata all'insegnamento. Ho trovato per caso il tuo blog e ne sono rimasta molto colpita: complimenti!
      A proposito di questo specifico post vorrei chiederti come mai hai indicato che la data nei biglietti è obbligatoria solo se si tratta di auguri per un matrimonio: sai che io, e tutti quelli che conosco, la mettiamo praticamente sempre, per tutte le occasioni? :)
      Siccome sono molto interessata a quello che fai mi farebbe piacere se mi dicessi come posso contattarti privatamente. Ancora complimenti!
      Camilla

    Posta un commento

    Benvenuto e grazie per commentare il post!!