Rss Feed
  1. LA PASQUA IN ITALIA

    martedì 19 aprile 2011

    Ciao a tutti! Come va? Oggi vi propongo un percorso pasquale attraverso le tradizioni italiane.
    Innanzitutto, un po' di teoria:

    La Pasqua cristiana è preceduta da un periodo di penitenza. Questo spazio di tempo, detto Quaresima (quaranta giorni) e che va dal mercoledì delle Ceneri al Sabato Santo (sabato prima di Pasqua), prevede moderazione alimentare.
    Come sapete, la Pasqua è la festività del calendario liturgico cristiano che celebra la resurrezione di Gesù. La Settimana Santa è la settimana nella quale si celebrano gli eventi correlati ai suoi ultimi giorni.

    Con la Domenica delle Palme si ricorda il trionfale ingresso di Gesù a Gerusalemme in sella ad un asino, osannato dalla folla che lo salutava agitando rami di palma. La folla stendeva a terra mantelli, mentre altri tagliavano rami dagli alberi di ulivo e di palma e gli rendevano onore agitandoli.
    Dopo la processione generalmente i fedeli portano a casa i rametti di ulivo e di palma benedetti, per conservarli come simbolo di pace. Sono molto famose gli intrecci di foglie (palmureli) offerti ogni anno al Papa provenienti da Bordighera e Sanremo (Liguria).






    (Palmureli fatti a Bordighera, città delle Palme)




    Con la messa che si celebra il Giovedì Santo comincia il TRIDUO PASQUALE. La sera si celebra la solenne Messa della cena del Signore, nella quale si ricorda l’Ultima Cena di Gesù, l'istituzione dell’Eucarestia e del sacerdozio ministeriale, e si ripete il gesto simbolico della lavanda dei piedi effettuato da Cristo nell’Ultima Cena.

    La Domenica di Pasqua celebra la resurrezione di Gesù, che, secondo le Scritture, sarebbe avvenuta il terzo giorno successivo alla sua morte in croce.

    Nel corso della Settimana Santa si svolgono in tutta Italia rappresentazioni e processioni che commemorano la Passione, la Morte e la Resurrezione di Gesù Cristo. Troviamo ad esempio:



    -A Vittoria (Ragusa) la rappresentazione del Dramma Sacro il Venerdì Santo.



    -Ad Enna lo stesso giorno si tiene una processione in cui circa duemila confratelli, incappucciati nei costumi tradizionali, sfilano portando su vassoi i venticinque simboli del Martirio di Gesù.




    -Ad Assisi (Perugia) la sera del Giovedì Santo si svolge la Deposizione del Crocefisso, rito che rappresenta quanto resta di un’antica laude (preghiera del mattino) trecentesca sulla Passione. I riti del Venerdì Santo, invece, prevedono al mattino una processione per il trasferimento del Cristo Morto.



    -A Gallipoli (Puglia) ha luogo la Processione dei Misteri e della Tomba di Cristo, con le statue dei Misteri Dolorosi portate in processione dal tramonto del Venerdì Santo alle prime ore del mattino del Sabato Santo.

    (Maria SS. Addolorata venerata a Gallipoli)



    Altre Settimane Sante famose sono quelle di Taranto, Trapani o Catalnissetta.

    L'arresto (Trapani)

    Buona Pasqua a tutti!
    REAZIONI: 
    |
    |


  2. 2 COMMENTI:

    1. Anonimo ha detto...

      bello

    2. Anonimo ha detto...

      come ti chiami

    Posta un commento

    Benvenuto e grazie per commentare il post!!